Pubblicato in " Appunti " febbraio    2016 n 2,  anno XIII     HOME

 

 

Europa : solo un guazzabuglio di regolamenti ?

 

Giovanni De Sio  Cesari

 

Schema: Cosa è la Unione Europea    il ruolo della Germania   Reazioni italiane Conseguenze

 

Renzi ha dichiarato che la Unione Europea non puo essere solo un “guazzabuglio di regolamenti” e direi, anche più importante , che  l’Italia non può più essere “eterodiretta dalla Germania”   Affermazioni certamente forti che hanno innescato una acceso scontro  con Junker e gli ambienti UE in generale, polemica  che poi è  stata stemperata  ma, ci pare. per motivi puramente diplomatici

 Alcuni commentatori  hanno ritenuto tali  affermazioni puramente propagandistiche o meglio populiste senza un significato concreto, un improvvido e gratuito attacco alla UE per motivi puramente elettoralistici. Cerchiamo qui di approfondirne senso e significato,

 Ci pare che le affermazioni non siano vuoti slogan populistici ma che abbiano un significato ampio e profondo , un punto centrale della dibattito sulla UE  

La spinta iniziale per la Unione venne nel dopoguerra dal timore di un nuovo conflitto ma questa motivazione si è ormai esaurita : nessuno si sognerebbe nemmeno lontanamente una ennesima guerra franco tedesca 

 Si è allora manifestato una spinta a unire tutti gli stati europei  anche in considerazioni della sfide ai grandi colossi politici che sono venuti  dalla globalizzazione ( Cina India , Russia, USA ) ai quali i singoli piccoli litigiosi stati europei non sono piu in grado di contrapporsi
La UE si è data tutte le strutture proprie di uno stato: c’e una giunta (governo), un parlamento eletto a suffragio diretto ,una specie di corte suprema perfino una bandiera comune e soprattutto una moneta comune ( non per tutti pero) con relativa banca centrale, tutte caratteristiche esclusive della sovranità: tutte  cose che indicherebbero un work in progress per creare una entità statale comune. Lo ripetono a ogni discorso ufficiale tutte le autorità, dal presidente della repubblica al preside all’inaugurazione dell’anno scolastico con la bandiera europea sullo sfondo ma di questa costruzione  paiono essersi perse le tracce 

Cosa è la Unione Europea  

 Gli stati nascono dalla coscienza di essere nazione cioè una comunità che si riconosce come unitaria e quindi accetta un sistema solidaristico ( garantito da una autorità) che è l’essenza di ogni stato Lo stato provvede  a tutti i suoi cittadini in misura di quanto possono dare e di quanto hanno bisogno 

L’unificazione delle due Germanie nasce dalla coscienza dell’unità nazionale che ha fatto sembrare del tutto naturale che la parte piu prospera aiutasse quella meno prospera e nel secolo scorso la Germania stessa si è unificata per la formazione di una coscienza nazionale, come è avvenuto negli stessi anni per l’Italia

Ma allargando il discorso  la formazione di tutti stati segue sempre analoghi principi: l’impero romano fu l’estensione  della romanità ( civis romanus) a tutto l’ìmpero  e cosi anche la Cina era fondata  sulla idea di essere il ” paese di mezzo” e analogamente anche la unna islamica, la repubblica cristiana del medioevo e cosi via.

 Uno stato  non puo essere solo” un guazzabuglio di regolamenti” in cui ognuno cerca di fare i propri interessi in trattative infinite e inconcludenti in cui prevalgono i paesi più forti o più furbi

 Per fare un esempio di attualità: se un migrante approda a Pantelleria non è un problema solo di Pantelleria  ma anche  dei veneti, dei toscani, di tutta la nazione. Se esistesse una vera Europa sarebbe  un problema anche dei finlandesi e degli irlandesi dove per vera  si intende  che si fondi su una  coscienza unitaria come base di un potere democratico

Renzi ha dato voce a questa aspirazione profonda. I dettagli procedurali che vengono giustamente mossi a  Renzi hanno scarsa importanza perche la gente non li conosce e alla fine essi hanno poi veramente scarsa importanza: la stragrande maggioranza degli elettori italiani di destra , sinistra e centro  vorrebbe una Europa diversa non la dissoluzione dell’Europa

il ruolo della Germania

 Nella società i vuoti di potere vengono subito riempite magari in modo non appariscente. Avviene cosi che l’autorità dei parroci venga rimpiazzate da quella degli psicologici , quelli dei padri dei miti giovanili , quella del governo dai giudici e cosi via

Il  vuoto di potere democratico della UE viene riempito in parte dalla  Germania e in parte dai tecnocrati sui quali si riversano tutte le colpe vere o immaginarie  mentre i politici si prendono i pochi meriti,

Ora non è tanto che la Germania nella UE faccia i propri  interessi, che ne approfitti a danno degli altri ma qualcosa di più complesso.

Le regole che si affermano nella UE sono quelle più evolute più razionali e moderne (in linea teorica) ) e rispecchiano, quindi, le esigenze proprie dei paese più evoluti organizzati e moderni , cioè la Germania e stati del nord ma non le esigenze dei meno evoluti paesi mediterranei

 E un fatto che si riscontra anche all’Unità italiana La libera concorrenza fece fallire le industrie di Napoli, la confisca delle terre  ecclesiastiche peggiorò la condizione dei contadini del sud , la politica protezionistica affamo il sud e cosi via. Non è che quei provvedimenti fossero presi nell’interesse del nord ma di fatto corrispondevano alle esigenze del nord Analogamente le norme della UE sono piu adatte al nord che nel mediterraneo

La Germania prospera e ordinata e disciplinata riesce a mantenere in ordine i conti ma la Grecia povera instabile e disordinata non ci riesce e finisce al default. Certo colpa dei Greci, diranno i Tedeschi, perche non fanno come noi?  ma i  Greci non sono come i tedeschi, sono poveri, instabili indisciplinati A questo si aggiunga che poi la Germania appare più forte, compatta organizzata anche nel seguire ed orientare le trattative di ogni genere che si svolgono in ambito UE Ma  la Germania non puo avere  un ruolo di guida della Ue perche i governanti tedeschi sono eletti dai Tedeschi e quindi devono fare gli interessi dei Tedeschi come è nella logica delle cose: anche un sindaco vede prima gli interessi del suo comune e poi quello della nazione. Per fare gli interessi generali di tutta la UE ci vorrebbero governanti eletti da tutti gli europei : se questo non è possibile allora non ci può essere una guida di tutti gli europei e ciascuno deve badare ai propri  interessi

Reazioni italiane

Le affermazioni renziane hanno trovato non pochi critici da parte di commentatori economici e politici ma a livello politico le forze politiche e l’opinione pubblica italiana si è divisa fra quelli che sostengono le sue posizioni e quelli che le ritengono troppo  deboli soprattutto perche ad esse con seguono poi i fatti (Salvini)   Il fatto è che in italia non esiste più un partito alla Monti

Ci sembra  del tutto errata l’idea che siano stati i leader italiani, per motivi elettoralistici,  ad orientare l’opinione pubblica italiana in senso contraria a questa UE : mi pare evidente dai fatti che invece i politici  lo hanno recepito con molto ritardo  dando spazio a forze extra sistema: il mutamento dell’opinione pubblica ha preso di sorpresa la classe politica

 Vediamo i fatti

 Berlusconi ha resistito a tutto e a tutti ma è caduto di fronte  al risolino di Merkel e   Sarcos: perchè?  In effetti  Berlusconi prometteva tutto quello che gli chiedevano: Merkel si diceva impressionata  ( nel senso inglese del termine) ma in realtà non riusciva a farlo perchè non aveva piu una  maggioranza (Bossi si rifiutava di seguirlo) . Da qui la risatina. Questo significava che allora l ‘opinione pubblica italiana poteva perdonare tutto a Berlusconi ma non di alienarsi la UE. Quindi Berlusconi fu sostituito a volo da Monti. (uomo della UE  come Togliatti dal Cremlino) che ebbe un gradimento mai prima ottenuto da un presidente del consiglio. Alla fine del mandato Berlusconi gli propose di guidare la coalizione di destra, la sinistra lo considerava un indiscusso alleato  e lui stesso  pensò di poter disarticolare i due fronti per creare un partito dell’Europa. I risultati furono scioccanti: Monti crollò, Berlusconi  che aveva rapidamente rinnegato la sua passivotà verso la  UE ebbe un successo insperato e soprattutto i M5S uscirono dal ghetto con risultati davvero eclatanti Solo dopo e con non poche difficoltà si è fatta strada nel PD un atteggiamento critico  verso la UE  impersonato con moderazione (forse troppa) da Renzi   

E non si tratta solo di un problema solo italiano: crescono pure un po dappertutto in  Polonia, Ungheria, Regno Unito e Grecia. e poi in Spagna Portogallo Francia  forze che vorrebbero cambiare profondamente questa UE Anche nei  paesi nordici nascono movimenti che ne diffidano sempre di più  

 Il cambiamento nei paesi mediterranei è dovuto alla catastrofe dell’economia attribuita dall’opinione pubblica alla politica del rigore  (austerity) imposta dalla unione monetaria (leggi Germania) Ora questa attribuzione puo essere del tutto errata, non n discutiamo qui,  ma questa convinzione giusta o errata   che sia è la causa del mutamento

La differenza è che la gente in Italia ( e nei paesi mediterranei) è profondamente  insoddisfatta di questa UE e vorrebbe cambiarla mentre i paesi del nord temono i cambiamenti perche si sono trovaii bene: i rispettivi governi non possono ignorare a lungo queste tendenze e quindi inevitabilmente si arriverà a uno scontro 

Possiamo dire allora che la posizione di Renzi è quella più favorevole all’Europa ora possibile in Italia (e non solo in Italia ) : non esiste piu una parte dell’elettorato favorevole all’Ue come è ora ( almeno  superiore all1%) Infatti le  critiche delle forze politiche di opposizioni sono consistite nel dire che Renzi resta sul piano delle parole e non passa ai  fatti

L’unica possibilità di un mantenimento della UE rimane quella di far balenare modifiche sostanziali Se tali proposte non saranno possibili prevaleranno la eurofobie  del tipo Salvini in Italia (e non solo in Italia)

Diciamo, che la scelta per Renzi è essere popolare  negli ambienti della UE o fra  gli elettori italiani. La prima sarebbe comunque una scelta suicida, anche se fosse quella teoricamente giusta, perchè porterebbe all’irrilevanza politica

 Nel caso che si ritenesse giusta seguire le indicazioni europee, unica soluzione forse,(ma molto molto forse) sarebbe di fare secondi i parametri di Bruxelles dicendo di non farlo

In realtà Renzi dice un giorno si e anche l’altro ,  che i provvedimenti si fanno nell’interesse  dell’Italia e non per seguire i parametri di Bruxelles: ma  non si sa  se basterà

Conseguenze

Renzi non si puo considerare un euroscettico Anzi al contrario parla di una unione vera che superi “ il  guazzabuglio di regole eterodirette da Berlino"  interpretando couis pienamente l’orientamento pressocchè unanime della nazione.

Ma è possibile un tale cambiamento ?  Gli esperti di Bruxelles sembrano  unanimi nel sostenere che si tratti solo di una utopia  inattuabile

Se questo  passaggio è impossibile allora bisogna pensare che la conseguenza reale sarebbe  un ridimensionamento della UE ( non dissoluzione) con eventuali conseguenze sulla tenuta dell’euro

Ammettiamo pure che il parlamento , la giunta, la bandiera siano fatti folcloristici  un po come la guardie svizzere che non possono difendere  il papa ma sono belle a vedersi Ma questo significa la UE non esiste e allora non si capisce  chi sia questo signor Junker, o perchè votiamo un parlamento

Se non c’è  la Unione Europea non si capisce perche dovremmo avere il permesso di sforare il bilancio o di dare aiuti di stato e cosi via. Ci sono degli accordi, è vero,ma gli stati sovrani non li rispettano più se li considerano nocivi: in realtà questo gia avviene nella UE in cui ciascuno alla fine rispetta solo quello che gli conviene

Noi facciamo accordi di ogni genere anche con la Russia  e con la Cina : ma non esiste una Giunta russo italiana ne tantomeno un parlamento italo cinese eletto a suffragio diretto Soprattutto se non ci sono legami diversi da quelli comuni fra gli stati allora non si giustifica nemmeno la presenza di una moneta comune  . La moneta è  da sempre espressione propria dello stato che garantisce una politica economica finanziaria comune Una moneta unica per paesi con economie e sistemi finanziari e tributari cosi diversi finisce inevitabilmente con  l’essere  adatta ad alcuni ma non ad altri

Una Unione non è la somma degli stati ma qualcosa di diverso altrimenti non si capirebbe chi rappresenta uno Junker  o il parlamento europeo. a che serve la burocrazia di Bruxelles  Se la Ue è solo un insieme di accordi allora possiamo parlare  di  fallimento o disgregazione della UE

Per questo Prodi e non solo Prodi, con tono grave parla di una UE in mezzo al guado: puo andare avanti o indietro ma non restare dove sta. Accettare che la Unione Europea sia un insieme di regole e non un andare verso una Unione  Europea (malgrado il nome) significa in realtà il fallimento della UE nel significato che la gente comune , e non solo la gente comune , da ad essa 

Se fosse possibile cambiare le regole europee seguendo le regole europee   allora questo significherebbe che la Ue funzionerebbe ma non è certamente cosi Facendo un esempio : l’accordo di Dublino in pratica non si puo cambiare perche occorrerebbe la unanimità (oltre a tempi biblici )  allora l’unico modo per cambiarlo e non rispettarlo come in realtà sta avvenendo per tante cose.( Shengeen fra queste) Pensare che Renzi potrebbe  ottenere dei cambiamenti veri  della UE seguendo le procedure previste mi pare del tutto irrealistico Solo una azione decisa di rottura potrebbe cambiare o distruggere la UE :  occorre dare la sveglia

Credo che Renzi abbia capito questo punto e per questo Renzi cerchi di  evitare di mandare nelle istituzioni europee come rappresentati persone che vi hanno lavorato a lungo .Nessuno sa  come si possa rifondare l’Europa ma questa unione non è piu sentita dai popoli del nord e del sud a prescindere anche del fatto che porti piu benefici o più danni; la discussione su questo punto puo diventare un  dibattito teorico storico economico  ma superato dagli eventi stessi Un po come discettare se il comunismo sia un bene o un male: ormai nessuno ci crede piu .

Si noti pure che quello che non avviene in molti anni, a volte in molti secoli può avvenire anche in pochi mesi  se l’opinione pubblica percepisce   un nuovo stato di cose

Il  futuro è sempre imprevedibile: quindi in realtà nessuno sa che succederà

Magari sara proprio Renzi il salvatore della UE: è possibile

 

 

 

 

  

677