IL PICCOLO IPPOPOTAMO 

Un giorno un piccolo ippopotamo andava a passeggio con il suo babbo. Disse il piccolo ippopotamo al babbo" posso andare un pò da solo?"

 "Si, rispose il babbo - ma stai attento perché gli uomini ti posso prendere."

-Non ti preoccupare- rispose il piccolo ippopotamo

Invece si allontanò parecchio. Incontrò un serpente che gli disse: 

"Attento, piccolo ippopotamo, che possono venire gli uomini e ti prendono."
Proprio mentre diceva questo arrivarono veramente gli uomini. Subito il serpente si arrampicò su un albero e così si nascose. Il piccolo ippopotamo era troppo grande per arrampicarsi e nascondersi e allora gli uomini lo presero,lo legarono e lo portarono al loro villaggio.

-Ora di te -dicevano- faremo salsicce e mortadella, carne e costolette e con la tua pelle faremo le scarpe perché non ne abbiamo"

"No!- gridava il piccolo ippopotamo - la pelle no! 

Intanto il serpente era corso da babbo ippopotamo e gli disse

"Corri, corri, babbo ippopotamo che gli uomini hanno preso il tuo piccolo"

"A si, come facciamo? - disse - bisogna chiamare tutti gli animali della foresta in aiuto!"

Si trovò a passare uno struzzo e babbo ippopotamo lo chiamò e gli disse:

 "Corri struzzo, corri, chiama tutti gli animali chè si mangiano il mio piccolo."

Lo struzzo subito si mise a correre e trovò la tigre che faceva il bagno con la spugna.     

"Corri - disse lo struzzo - chè si mangiano il piccolo ippopotamo!"

"Ah sì ?" rispose la tigre, pose la spugna, uscì dall'acqua e cominciò a correre

Lo struzzo trovò poi il leone che stava dormendo sotto un albero

"Corri - disse lo struzzo - chè si mangiano il piccolo ippopotamo!" 

"Ah, sì?- disse il leone e subito si alzò e cominciò a correre.

Lo struzzo trovò poi un elefante che mangiava l'erba prendendola con la proboscide 

"Corri - disse lo struzzo - chè si mangiano il piccolo ippopotamo!"

"Ah, sì?" disse l'elefante, finì subito di mangiare e cominciò a correre

Lo struzzo trovò poi il rinoceronte che si rotolava nella polvere.

Corri - disse lo struzzo - chè si mangiano il piccolo ippopotamo!"

"Ah, sì,-disse il rinoceronte e subito cominciò a correre.

Lo struzzo poi trovò una scimmia che si mangiava una banana su un albero

Corri - disse lo struzzo - chè si mangiano il piccolo ippopotamo!"

La scimmia buttò via la banane e subito cominciò a correre

E così tutti gli animali corsero per salvare il piccolo ippopotamo e arrivarono al villaggio degli uomini.

Qui gli uomini stava intorno al piccolo ippopotamo e dicevano:

"Ora di te  faremo salsicce e mortadella carne e costolette e con la tua pelle faremo le scarpe perché non ne abbiamo"

_"No!- gridava il piccolo ippopotamo - la pelle no!"

In quel momento arrivarono tutti gli animali della foresta:innanzi a tutti babbo ippopotamo che dava morsi con la bocca enorme, il leone e la giraffa davano graffi e morsi, l'elefante dava certi colpi con Ia proboscide e il rinoceronte dava cornate che lanciava ogni uomo su un albero dove la scimmia appesa a un ramo con la coda dava schiaffoni a quattro mani. 

Allora tutti gli uomini scapparono e il piccolo ippopotamo fu liberato e promise che non si sarebbe più allontanato dal babbo.