Pubblicato in " Appunti "ottobre    2017   anno XIV  n 10  HOME

 

 

Catalano : lingua o dialetto

Giovanni De Sio Cesari

 

Il contestato referendum sulla paventata indipendenza della Catalogna ha messo il evidenza il problema del catalano come  lingua o dialetto  Infatti  la nazionalità e il conseguente presunto diritto alla indipendenza  sostanzialmente  fanno  riferimento al fatto che cio che individua il catalano dagli altri spagnoli è che egli ha come lingua il catalano considerata come  una lingua e non  dialetto

In Catalogna è maturato una  coscienza nazionale molto forte .La patria diventa allora un fatto direi religioso per la cui liberta niente è abbastanza grave: è stato questo l’elemento scatenante  delle immani tragedie del secolo  scorso

  I nazionalisti catalani  non badano agli effetti economici,  d’altronde sempre molto incerti,  ne tanto meno  si curano di aspetti giuridici  che, naturalmente,  vanno superati nei rivolgimenti politici  Essi si sentono diversi, piu vicini  agli alemanos (tedeschi) che agli  altri spagnoli che disprezzano, hanno uno smisurato senso di superiorità

Ma il punto focale, come dicevamo  del nazionalismo  è la lingua  catalana Una nazione si riconosce per usi e costumi diversi ma sono elementi molto vaghi perche in ogni nazione c’ è un  po di tutto e perche le nazioni vicine non differiscono poi molto. In alcuni casi non è la lingua la discriminante ma altri fattori  come quelli della tradizione religiosa: cosi avviene in Iraq fra sciiti e sunniti tutti parlanti l’arabo e  nella ex Yugoslavia croati e serbi si distinguono  percèe i primi cattolici e i secondi ortodossi pur  parlando la stessa  lingua ( ma scritta in caratteri latini o cirillici) Si parla di tradizione religiosa piu che di religione perchè anche quelli che ormai non sono più credenti ugualmente  sentono di appartenere al gruppo etnico  secondo la tradizione religiosa familiare. Ma in Spagna i Catalani hanno la stessa tradizione religiosa degli altri spagnoli .  Si sentono piu ricchi, evoluti e efficienti  degli altri  spagnoli ma in realtà   questo non significa certo  che ogni catalano sia piu evoluto ricco  e efficiente di ogni altro spagnolo.

Quello che veramente  è l’elemento discriminante  è quindi la comunanza di una lingua Ma si pone il problema  in che senso il catalano è una lingua  che giustifica l’indipendenza a a differenza  del  valenciano, dell’andaluso dell’incomprensibile  asturiano

 In tutti i paesi latini  esistono molte parlate diverse:  a un certo punto una di esse ha preso il sopravvento  ed è stata dichiarata lingua nazionale mentre le altre sono denominati dialetti. In Spagna per vicende storiche particolari  la lingua nazionale che chiamiamo  spagnolo, era in realtà  la parlata della Castiglia, la parte piu arretrata della Spagna .

Nel momento in cui la Catalogna, regione autonoma, ha proclamato e nei fatti usata, come lingua nazionale quello che prima era un dialetto locale  come tanti, altri si sono messe le premesse di un processo i cui esiti sono imprevedibili  Pare incredibile ma scrivere all’uscita sortida ( catalano)  invece di salida ( spagnolo) puo avere effetti dirompenti

 Riportiamo un brano in catalano:

Catalunya) és un país[2] europeu de la Mediterrània occidental constituït, actualment, com a comunitat autònoma d'Espanya. És situat a la costa nord-est de la península Ibèrica i limita al nord amb Andorra i França, a l'oest amb Aragó, al sud amb el País Valencià i a l'est amb el mar Mediterrani. Catalunya és la part més extensa del territori històric i cultural del Principat de Catalunya i de tot el conjunt de terres de parla catalana o els Països Catalans. Per diferenciar-la del territori històric, sovint es denomina comunitat autònoma de Catalunya

 Come si vede per un italiano è più comprensibile dello spagnolo e certamente di molti dialetti italiani, E’ quindi ancora piu comprensibile per uno spagnolo di quanto possa esserlo per un italiano il siciliano  Se si va  in Sardegna non si capisce una sola parola dei dialetti locali tranne ad Alghero dove si parla catalano  che invece si capisce facilmente .Il catalano ha molte somiglianze  con la  linguadoca della Francia meridionale e al  valenciano  ( che alcuni considerano una variante del catalano)

 Ma in realtà   tutte le parlate  neolatine sono sempre abbastanza simili  

Ma il dialetto non sempre è simile alla lingua: per esempio in italia vi sono comunità di origine greca albanese e croata che  conservano le loro lingue originarie  come  dei dialetti  (Gramsci per esempio era di comunità albanese) D’altra parte non è nemmeno vero che il catalano individui gli abitanti della catalogna . In realta almeno un 20% della popolazione attuale è immigrata in tempi recente dal resto della Spagna  e non si riconosce affatto  nel catalano . Tutti i catalani d’altra parte parlano perfettamente lo spagnolo ( castigliano) Ancora di piu, secondo le statistiche dell’Istituto linguistico di Barcellona risulta che solo il 47% lo usa  come lingua abituale e appena il 34% dei catalani lo ha come lingua materna  (cioe come prima lingua appresa nell’infanzia)   E’ vero che tutti comprendono in catalogna il catalano:  ma come  abbiamo visto nell’esempio  non è certo difficile  comprenderlo per uno spagnolo  come per un italiano

 

La distinzione fra lingua e dialetto è criterio puramente  politico: esiste una legge  (o  qualcosa del genere) che riconosce una certa parlata come lingua  

Esso comporta due elementi : la normalizzazione e la cultura scritta

Ogni dialetto varia infatti  indefinivamente Se io vado da Napoli a Pozzuoli gia trovo una parlata un po diversa, se arrivo a Gaeta è più vicino al romanesco e lo diventa man mano Talvolta cambia    anche nell’ambito della stessa cittù: il romanesco di Trastevere  è  un po diverso da quello del rione Monti. Una lingua invece ha una sua norma:  si dice  in un certo modo preciso oppure è errato.  Qualunque lingua quindi è sempre una costruzione dei linguisti  che viene imposta a tutto una comunità molto vasta ; è un fatto politico Se il dialetto diventa lingua allora si perde anche la spontaneita e la  varieta  delle parlate locali 

Alle  Baleari per esempio  si hanno tre parlate ;  il catalano, il dialetto locale  che ne è una varietà e lo spagnolo che comunque  è necessario : promuovere il catalano a lingua ha significato solo introdurre  una terza lingua oltre  il dialetto e la lingua nazionale  spagnola

L’altro elemento piu importanza è la produzione scritta. I  dialetti possono avere opere di poesia ( Di Giacomo in napoletano ) ma non hanno opere scientifiche,: non esistono  manuali di fisica, di diritto scritti in napoletano o in veneto e quindi è necessario conoscere  una lingua   Pure in questo caso si tratta di una  scelta politica. In Israele hanno risuscitato e reso attuale una lingua, l’ebraico, che gia gli antichi ebrei non parlavano piu : Gesu parlava in aramaico che poi era una varieta del siriaco (assiro ) Cosi è avvenuto che in catalano .promossa  a lingua, si sono tradotte  tutte le opere  di carattere scientifico culturale in generale:

Perfino in ambiti internazionali come la  UE viene richiesta ala  traduzione in catalano  ma è una  una presa di posizione ideologica  perche in realta  tutti i catalani conoscono benissimo lo spagnolo

 Anche la Chiesa  costituisce un   elemento importante. Ora a Barcellona ci sono messe in catalano e qualcuna in spagnolo Un tempo la lingua della  chiesa  era il latino cosi come in genere  per oltre mille  anni la lingua della cristianità era il latino  mentre i dialetti erano quelli neo-latini o germanici o galeici ecc. Allora le persone colte  potevano  spostarsi  in tutta Europa  parlando sempre il  latino  che era lingua unica. In realtà anche nell’impero romano  le lingue erano:  due il latino e il greco ma i dialetti erano tant,i  di ogni origine. Il latino  che si studia a scuola non corrisponde  alle lingue affettivamente usate nell’impero

 

 

Ma la moltiplicazione delle lingue è contro la storia perche rende difficile  comunicare in un mondo  globalizzato. Gia in alcuni campi ( informatica, scienza , aviazione ) l’inglese  orami è lingua comune indispensabile  

Vedo pure con disappunto che negli USA lo spagnolo è diventata lingua ufficiale e che non tutti gli americani parlano piu la stessa lingua, elemento che ha unificato genti provenienti da tutto il mondo   

Noi abbiamo bisogno di una entità politica piu vasta che purtroppo l’Europa non riesce ad essere Dissolvere pure gli stati nazionali  sarebbe ancora peggio Se ci fosse veramente una entità politica europea allora forse gli stati nazionali potrebbero anche dissolversi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

256